Esami di ammissione al Corso di Diploma Accademico (Accademia di Brera)

Gli esami di ammissione al Corso di Diploma Accademico di primo livello sono costituiti da due prove ed un colloquio.
PRIMA PROVA
Prova di cultura generale, composta da un test formato da 100 domande (di cui 30 di cultura generale e 70 specifiche della materia di competenza della Scuola, oppure 50 e 50) con 5 risposte tra le quali individuare quella esatta.
Per il test di Pittura e Decorazione nessun libro consigliato.
Per il test di Scultura
– F. Poli, La scultura del Novecento, Laterza, Bari 2006
– R. Wittkower, La scultura raccontata da Rudolf Wittkower, Enaudi, Torino 2006
Per il test di Grafica
Libri in italiano acquistabili anche su siti on-line.
– G. Strazza, Il gesto e il Segno. Tecnica dell’incisione, Apeiron Editori, 2016
– G. Mariani, Xilografia. Le tecniche d’incisione a rilievo, De Luca Editori d’Arte, 2002
– G. Mariani, Le tecniche calcografiche d’incisione diretta. Bulino, puntasecca, maniera nera, De Luca Editori d’Arte, 2003
– G. Mariani, Litografia serigrafia. Le tecniche in piano, Edizione illustrata, De Luca Editori d’Arte,
– G. Mariani, Acquaforte e acquatinta, De Luca Editori d’Arte, 2005
Libri in inglese acquistabili anche su siti on-line
– B. Fick e B. Grabowski, Printmaking. A complete Guide to Materials & Process, 2015
– A. d’Arcy Hughes e H. Vermon-Morris, Printmaking. Traditional and contemporary techniques, RotoVision, 2017
– R. Adam, C. Robertson, Intaglio: Acrylic-resist Etching, Collagraphy, Engraving, Drypoint, Mezzotint the Complete Safety-First System or creative Printmaking, Thames & Hudson, 2008
Per il test di Scuola di Scenografia
La selezione degli studenti ammessi al Corso viene fatta sulla base di un esame della durata di quattro giorni finalizzato a individuare le qualità formali e le competenze tecnico-artistiche possedute dal candidato, con particolare riferimento alle tecniche della rappresentazione e della progettazione.
– F. Perrelli, Storia della scenografia. Dall’antichità al Novecento, Carocci
– G. Copelli, Manuale pratico di Scenotecnica. Le macchine teatrali, Pàtron editore
– Un libro di Storia dell’arte a scelta
oppure:
– S. Colombo, L’arte di vedere, Edizione blu, Bruno mondadori, 2014 (5 volumi)
Per il test  di Nuove Tecnologie dell’Arte

– A. Balzola, R. Pesce, Storyboard, Audino 2009

Per il test  di Discipline della valorizzazione dei beni culturali
La prima prova consiste nel componimento di un tema per il cui svolgimento è consigliato la lettura di :
Un manuale per il liceo a scelta tra:
– Cerchiari, De Vecchi, Arte nel tempo, Bompiani
– Cricco, Di Teodoro, Itinerari nell’arte, Zanichelli
– Bertelli, Briganti, Storia dell’arte italiana, Bruno Mondadori
e in più
– Argan, Bonito Oliva, L’arte moderna 1770-1970L’arte oltre il duemilaSansoni
Per il test di Comunicazione e didattica dell’arte
– Per la Storia dell’arte dall’antichità alle avanguardie un manuale a scelta in uso nei licei
– Per l’arte del Novecento: D. Riout, L’arte del ventesimo secolo, Einaudi, Torino 2002
– Per l’informazione sugli eventi recenti dell’arte e dell’arte contemporanea, consultare le seguenti testate:
  Inserto cultura domenicale de “Il Sole 24 ore”, “Il giornale dell’arte“, “Flash Art”, “Art forum”
SECONDA PROVA
Le prove sono finalizzate all’individuazione delle qualità formali e delle competenze tecnico-artistiche possedute dal candidato, con particolare riferimento alle tecniche della rappresentazione e della progettazione a seconda degli indirizzi scelti.
Pittura
Prova dal vero consistente nella copia di modelli viventi e non o di qualunque soggetto a scelta del candidato.
Prova grafica libera consistente in uno o più elaborati a libera interpretazione, con contenuti e scelta delle tecniche a cura del candidato.
Scultura
 Prova di disegno dal vero, con uso di modelli viventi o prova grafica a tema libero che preveda la realizzazione di uno o più elaborati con le tecniche più consone al candidato della durata massima di 8 ore.
Grafica
La selezione degli studenti da ammettere al Corso viene fatta sulla base di un esame di ammissione finalizzato all’individuazione delle conoscenze storico-teoriche, delle capacità formali ed espressive e delle competenze tecnico-artistiche possedute dal candidato, con particolare riferimento alle metodologie della rappresentazione, della progettazione e della costruzione dell’immagine.
Prova di disegno dal vero, con uso di modelli viventi.
Prova grafica a tema libero che preveda la realizzazione di uno o più elaborati con le tecniche più consone al candidato.
Decorazione
Prova dal vero consistente nella copia di modelli viventi, e non, o di qualunque soggetto a scelta del candidato.
Prova grafica libera consistente nella realizzazione di un elaborato che consideri la produzione dell’opera inserita in un contesto architettonico o negli ambienti urbani o naturali.
Scenografia
Prova grafica specifica di disegno consistente nella realizzazione di più elaborati le cui tecniche fanno riferimento alla rappresentazione proiettiva di un tema dato (durata della prova 8 ore).
Prova artistica riferita al tema assegnato con scelta delle tecniche a cura del candidato (durata della prova 8 ore).
Per la prova grafica si indicano i seguenti testi:
– Un manuale di disegno per le scuole superiori a scelta
oppure
– V. Valeri, Corso di Disegno, La Nuova Italia
Progettazione artistica per l’impresa – Nuove tecnologie dell’arte
Prova grafica specifica indicata dalla commissione e prova grafica libera consistente in uno o più elaborati a libera interpretazione, con contenuti e scelte delle tecniche a cura del candidato.
Discipline della valorizzazione dei beni culturali – Comunicazione e didattica dell’arte
Non è prevista la seconda prova
TERZA PROVA
I candidati che superano complessivamente le due prove, sono ammessi ad un colloquio attitudinale, di fronte ad una Commissione, finalizzato a verificare la corrispondenza tra le aspettative del candidato e l’articolazione dell’offerta didattica formativa in rapporto sia ai piani di studio che alla collocazione nel mondo del lavoro e/o nel sistema dell’arte.
Se la verifica non è positiva lo studente che ha sostenuto il test di ammissione nei Corsi di Arti visive, Scenografia o Progettazione artistica per l’impresa potrà essere indirizzato alla frequenza di un anno di Corso propedeutico.
Nel caso di studenti stranieri si richiede una adeguata conoscenza della lingua italiana.


Categorie:Q14- Accademia di Belle Arti, Uncategorized

Tag:

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

SCIENZA E CULTURA - SCIENCE AND CULTURE

Lo stato dell'arte tra storia e ricerche contemporanee - State of the art: history and contemporary research

ORIENTALIA

Studi orientali - Études Orientales - Oriental Studies

NUOVA STORIA CULTURALE / NETWORK PHILOSOPHY

NUOVA STORIA CULTURALE / NEW CULTURAL HISTORY

NEODRAMMATURGIA

TEATRO E RICERCA - THEATRE AND RESEARCH

LOST ORPHEUS ENSEMBLE

Modern Music Live BaND

Il Nautilus

Viaggio nella blogosfera della V As del Galilei di Potenza

Sonus- Materiali per la musica moderna e contemporanea

Aggiornamenti della Rivista "Sonus"- Updating Sonus Journal

The WordPress.com Blog

The latest news on WordPress.com and the WordPress community.

ANTONIO DE LISA - SCRITTURE / WRITINGS

Teatro Arte Musica Poesia - Theatre Art Music Poetry

In Poesia - Filosofia delle poetiche e dei linguaggi

Blog Journal and Archive diretto da Antonio De Lisa

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: