Panoramica dei carnevali laziali

Gurgumiello, Zibaldone, Saltaripe, cavalieri Ussari e fantocci di Re Carnevale, i cosiddetti «Puccio», animano le carovane carnevalesche del Lazio. A ciascuno il suo eroe, da seguire in parata o da ardere al rogo nel rito finale della festa più liberatoria dell’anno.

Da Tivoli a Civita Castellana

A Civita Castellana è alto tre metri ed è ispirato a Gasparone «il bandito galantuomo». Il Puccio, che guida il serpentone di ventisei carri allegorici in cartapesta, maschere e tremila figuranti in costume, domenica e martedì (dalle 14.30) attraversa il centro storico della cittadina viterbese prima di esser dato alle fiamme Martedì Grasso (comune.civitacastellana.vt.it). Stessa sorte per il Re Carnevale di Ronciglione, dove la tradizione si rinnova con la cavalcata dei Cavalieri Ussari in abiti dell’Ottocento, la carica dei Nasi Rossi adoratori di Bacco che distribuiscono piatti di maccheroni, e il Carnevale Jotto (ghiotto) con le specialità di polentari, faciolari, tripparoli, porchettari, fregnacciari e la Confraternita di Sant’Orso che distribuisce vino (prolocoronciglione.com). Brucia anche lo Zibaldone, personaggio simbolo del Carnevale di Tivoli quest’anno dedicato al tema della Natura. In programma sfilate e spettacoli itineranti con artisti di strada tra Villa Adriana, Campolimpido e il centro storico, laboratori per bambini e domenica l’Archeomercato di Slowfood (comune.tivoli.rm.it).

I roghi e i mangiafuochi

E brucia anche il Gurgumiello di Velletri, dove il Carnevale accoglie anche la Festa dei Bambini e dei Nonni con gli spettacoli di musicisti, giocolieri, maghi, trampolieri e mangiafuoco (comune.velletri.rm.it), e il Saltaripe di Acquapendente, protettore delle fregnacce, frittelle di acqua, farina e grasso delicato del “cianchetto” di maiale (prolocoacquapendente.eu). Sfilate di carri e maschere anche a Frascati, a Vignanello e Vallerano, che si uniscono nel neonato Carnevale di VignaValle, con un corteo in costume che parte da un paese e raggiunge l’altro tra trampolieri, musica e l’elezione di Miss e Mister Martedì Grasso (info: 334.5620186).



Categorie:K07.1- Lazio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

LINGUE STORIA CIVILTA' / LANGUAGES HISTORY CIVILIZATION

LINGUISTICA STORICA E COMPARATA / HISTORICAL AND COMPARATIVE LINGUISTICS

TEATRO (E NON SOLO) - THEATRE (AND NOT ONLY)

Testi, soggetti e ricerche di Antonio De Lisa - Texts, Subjects and Researches by Antonio De Lisa

TIAMAT

ARTE ARCHEOLOGIA ANTROPOLOGIA // ART ARCHAEOLOGY ANTHROPOLOGY

ORIENTALIA

ARTE E ARCHEOLOGIA / ART AND ARCHEOLOGY

NUOVA STORIA VISUALE - NEW VISUAL HISTORY

CULTURE VISIVE, SIMBOLICHE E MATERIALI - VISUAL, SYMBOLIC AND MATERIAL CULTURES

ESTETICA ORGANICA- PER UNA TEORIA DELLE ARTI

ORGANIC AESTHETICS - FOR A THEORY OF THE ARTS

LOST ORPHEUS ENSEMBLE

Da Sonus a Lost Orpheus: Storia, Musiche, Concerti - History, Music, Concerts

Il Nautilus

Viaggio nella blogosfera della V As del Galilei di Potenza

SONUS LIVE

Sonus Online Music Journal

The WordPress.com Blog

The latest news on WordPress.com and the WordPress community.

ANTONIO DE LISA OFFICIAL SITE

Arte Teatro Musica Poesia - Art Theatre Music Poetry - Art Théâtre Musique Poésie

IN POESIA - IN POETRY - EN POESIE

IN POETRY - PHENOMENOLOGY OF LITERATURE

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: