Grandi mostre di Arte contemporanea in Europa nel 2017

Grandi mostre di Arte contemporanea in Europa nel 2017

“Gli elementi caratterizzanti delle edizioni 2017 saranno l’arte politica e la performance art”, scrive Paolo Primi nel sito “Idealo. Magazine”, che ci è stato utile per delineare questa panoramica. Quest’ultimo trend, quello delle performance, della disseminazione extra-museale dell’arte, è inoltre caratteristica di una certa allergia alle “cose” e di un desiderio di “esperienze” che negli ultimi anni ha caratterizzato in maniera trasversale gli orizzonti d’attesa di diverse “audience” – dai consumi alla cultura. Espressione di un desiderio di partecipazione e di immersione, opposto a quello di cose tangibili, incarnato da due dei nomi globali dell’arte performativa: Marina Abramović e Olafur Eliasson. Ecco una breve introduzione alle tappe in Europa e ai nuovi scenari dell’artworld esplorati attraverso una mappa geolocalizzata di tutte le biennali e le triennali più interessanti del mondo.


Biennale Venezia 2017

13 Maggio – 26 Novembre
Arsenale e Giardini, Venezia

Biennale

La 57. Esposizione Internazionale d’Arte dal titolo VIVA ARTE VIVA sarà curata da Christine Macel, direttrice artistica del Centro Pompidou di Parigi, la quale ha affermato che al centro della sua edizione della Biennale sarà il tema della “responsabilità dell’artista” (perfino del suo “impegno”) in un mondo in conflitto. In particolare, l’enfasi della curatrice sarà posta su artisti e opere provenienti dal Medio Oriente, dalla Russia, dall’Europa dell’Est e dall’America Latina. «Più che mai, il ruolo, la voce e la responsabilità dell’artista appaiono dunque cruciali nell’insieme dei dibattiti contemporanei.» – sostiene programmaticamente la curatrice –  «È grazie alle individualità che si disegna il mondo di domani, un mondo dai contorni incerti, di cui gli artisti meglio degli altri intuiscono la direzione.»

TEL. INFO: +39 041 5218711
E-MAIL INFO: info@labiennale.org
SITO UFFICIALE: http://www.labiennale.org/


Documenta 14

8 Aprile – 16 Luglio
Atene, Grecia
10 Giugno – 17 Settembre
Kassel, Germania

documenta Kassel

Rispetto ai temi che informeranno la manifestazione di Venezia, Documenta – la rassegna quinquennale d’arte ospitata dalla città di Kassel in Germania – promette un elevato tenore politico, dalla questione dei rifugiati alle conseguenze del cambiamento climatico.

La prima scelta politica: per la prima volta nei 60 anni di storia di questa prestigiosa manifestazione artistica, giunta quest’anno alla quindicesima edizione, la mostra si divide fra Kassel e Atene. Significativamente, il titolo di Documenta 14 è: “Learnig from Athens”, “Imparare da Atene, e così affrontare il tema delle tensioni politico-finanziarie tra Nord e Sud d’Europa. Lo sdoppiamento sarà sottolineato, inoltre, da una riproduzione a grandezza naturale del Partenone – opera dell’artista argentina Marta Minujín – assemblata con libri proibiti e messi all’indice, posizionata nella Friedrichsplatz di Kassel l’8 aprile: Parthenon of Books. L’aspetto “turistico-curatoriale” è sottolineato, inoltre, dalla partnership con la compagnia di bandiera greca Aegean Airlines, che assicurerà voli diretti fra Kassel e Atene. Documenta 14 è organizzata dal direttore artistico Adam Szymczyk, insieme ad un team internazionale di curatori e consulenti.

TEL. INFO: +49 (0)561 7072770
E-MAIL INFO: visitors@documenta.de
SITO UFFICIALE: http://www.documenta14.de/en/


Sculpture Projects Munster

10 Giugno – 1 Ottobre
Münster, Germania

Münster, Germany, Giant Pool Balls (1977) am Aasee, Claes Oldenburg and Coosje van Bruggen
Rüdiger Wölk / commons.wikimedia.org / CC-BY-SA

Skulptur Projekte Münster (SPM) è la più importante mostra di arte pubblica in Europa e quest’anno è intitolata “Out of Body, Out of Time, Out of Place”. L’evento ha luogo ogni dieci anni, in parallelo con Documenta di Kassel, ed è dedicato a “progetti di scultura”, stando al significato del titolo dell’esibizione, e soprattutto alle trasformazioni dello “spazio pubblico”. Tuttavia, le opere artistiche disseminate per la città tedesca di Munster, che ospita l’evento dal 1977, non si limitano a sculture nel senso tradizionale del termine, bronzi e marmi. Le “installazioni” o  gli “interventi“, piuttosto, tendono a confondere i confini tra i generi e comprendono danza, teatro, arti visive, scultura e letteratura. La quinta edizione dei Skulptur Projekte – dedicata al rapporto tra pubblico e privato nell’era dei media digitali – comprenderà anche performance e opere acustiche. Il curatore è Kasper König. Tra gli artisti ospiti della manifestazione di quest’anno: Rebecca Horn, Claes Oldenburg, Bruce Nauman, Rosemari Trockel e Ei Arakawa.

TEL. INFO: +49 (0) 251 2031 8200
E-MAIL INFO: service@skulptur-projekte.de
SITO UFFICIALE: https://www.skulptur-projekte.de/


Biennali e triennali 2017: fuori dall’Europa

La curatrice di Documenta 13 (2012), Carolyn Christov-Bakargiev, aveva posto l’accento sulla necessità di allestire proprio in Europa “una piattaforma critica contro l’Euro-Centrismo”. E, in effetti, ci è sembrato opportuno citare in questa sede anche tutti gli altri grandi eventi artistici del 2017 al di fuori del vecchio continente. L’offerta di appuntamenti con l’arte contemporanea è davvero smisurata nel 2017 e comprende esibizioni e rassegne d’arte come la Whitney Biennial (17 Marzo – 11 Giugno, Whitney Museum of American Art, New York), la Aros Triennial (3 Giugno – 30 Luglio, Aros Aarhus Art Museum, Aarhus), la Istanbul Biennial (16 Settembre – 12 Novembre, Istanbul). E perfino una Antarctic Biennale, una spedizione nella Penisola Antartica che riunirà artisti e curatori a bordo delle navi di ricerca oceanografica Akademik Ioffe e Akademik Sergey Vavilov. All’occasione, abbiamo creato un database georeferenziato con le principali biennali e triennali del mondo nel 2017. Non il solo “Grand Tour” in Europa, con le sue tappe ormai canoniche, ma anche i grandi eventi dedicati alla Land Art e alle “Biennali impossibili”, quelle che avranno luogo nel deserto della California o in Antartide.

Fonte: https://www.idealo.it/magazine/2017/02/21/grand-tour-2017-le-grandi-mostre-darte-contemporanea-in-europa/



Categorie:H04- Musei, Grandi Mostre e Rassegne

Tag:, , ,

1 reply

  1. Varrebbe la pena di viaggiare solo per seguire i grandi eventi di arte contemporanea…Hai già avuto modo di vedere la Biennale? Io ci andrò tra poco e sono curiosissima!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

SCIENZA E CULTURA - SCIENCE AND CULTURE

Lo stato dell'arte tra storia e ricerche contemporanee - State of the art: history and contemporary research

ORIENTALIA

Studi orientali - Études Orientales - Oriental Studies

NUOVA STORIA CULTURALE / NETWORK PHILOSOPHY

NUOVA STORIA CULTURALE / NEW CULTURAL HISTORY

TEATRO E RICERCA - THEATRE AND RESEARCH

Sito della Compagnia Lost Orpheus Teatro

LOST ORPHEUS ENSEMBLE

Modern Music Live BaND

Il Nautilus

Viaggio nella blogosfera della V As del Galilei di Potenza

Sonus- Materiali per la musica moderna e contemporanea

Aggiornamenti della Rivista "Sonus"- Updating Sonus Journal

The WordPress.com Blog

The latest news on WordPress.com and the WordPress community.

Antonio De Lisa - Scritture / Writings

Teatro Musica Poesia / Theater Music Poetry

In Poesia - Filosofia delle poetiche e dei linguaggi

Blog Journal and Archive diretto da Antonio De Lisa

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: