Dot.city – Comunicato stampa

Logo definitivo_modificato-2

Dot.city: giovani dentro la bolla tecnologica

Marvin, Mariel, Minni, Fidel e Franz fanno parte di un complesso rock che passa le sue giornate spostandosi tra due locali ai lati di una via cittadina: il “McMike’s” e lo “Spizzak”. Questi i protagonisti nel nuovo spettacolo teatrale di Antonio De Lisa: “Dot.city”. Il gruppo immagina di intraprendere una raccolta di fondi per finanziare i propri concerti, ma intanto non si muove, fermo in un rapido e disinvolto susseguirsi di conversazioni vane e prive di senso.
Davanti al “McMike’s” stazionano due ragazzi eleganti che parlano di gadget, applicazioni per smartphone, feste e droga; davanti allo “Spizzack” si trova un gruppo di ragazzi “alternativi” che passa le sue giornate parlando dei problemi dei giovani d’oggi e vivendoli. Un pusher ed un rapper fanno la loro comparsa a più riprese: il primo incalza i ragazzi per vedere loro della droga, il secondo interviene con dei brani i cui temi riprendono da vicino quelli delle loro conversazioni.
Nei locali ci sono perennemente dei televisori accesi che trasmettono un programma chiamato “Today TV & Music”, interamente dedicato alla vita e alle abitudini dei giovani. Attraverso una serie di interviste paradossali su argomenti che spaziano dalle mode estreme diffuse tra i giovani al ruolo di Internet e delle nuove tecnologie, i giornalisti si inoltrano in veri e propri viaggi nel mondo di quella che è stata definita la “lock down generation”, la generazione che guarda sempre in basso, allo schermo dello smartphone.
Alla fine Marvin, stanco di quell’apatico bighellonare senza meta né scopo, sprona i suoi compagni a uscire in strada e cantare a perdifiato, rompendo la “bolla tecnologica”.

Alessandra Sacco



Categorie:B04- Dot.city

Tag:

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

LINGUE, STORIA E CIVILTA' / LANGUAGES, HISTORY AND CIVILIZATION / LANGUES, HISTOIRE ET CIVILISATION

Sito di Lingue e Letterature comparate / Site of Comparative Languages ​​and Cultures

MASCHERE E TEATRO - MASKS AND THEATRE

Studi e Ricerche - Études et recherches - Studies and Research

- ANTONIO DE LISA (ADEL) - PITTURA, GRAFICA, SCULTURA / PAINTING, GRAPHICS, SCULPTURE

Studio Polimaterico Blu- Arte / Polymaterial Study of Art

ORIENTALIA - ARTE STORIA ARCHEOLOGIA / ART HISTORY ARCHEOLOGY

Studi orientali - Études Orientales - Oriental Studies

NUOVA STORIA VISUALE - NEW VISUAL HISTORY

CULTURE VISIVE, SIMBOLICHE E MATERIALI - VISUAL, SYMBOLIC AND MATERIAL CULTURES

LOST ORPHEUS TEATRO

LOST ORPHEUS THEATRE

LOST ORPHEUS ENSEMBLE

Da Sonus a Lost Orpheus: Storia, Musiche, Concerti - History, Music, Concerts

Il Nautilus

Viaggio nella blogosfera della V As del Galilei di Potenza

SONUS - ONLINE JOURNAL

Aggiornamenti della Rivista "Sonus"- Updating Sonus Journal

The WordPress.com Blog

The latest news on WordPress.com and the WordPress community.

ANTONIO DE LISA - WORK IN PROGRESS

Teatro Arte Musica Poesia - Theatre Art Music Poetry - Théâtre Arts Musique Poésie

IN POESIA - FENOMENOLOGIA DELLA LETTERATURA

IN POETRY - PHENOMENOLOGY OF LITERATURE

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: